Introduzione alla Liturgia di Martedì 22 Agosto 2017

 

Carissimi, pace, bene e gioia nel nome del Signore Nostro Gesù Cristo e della Sua Santissima Madre Maria,

Si é veramente poveri se non si ha nel cuore Maria, la beatissima mamma di Gesù.

Oggi si festeggia Maria Regina del cielo e della terra.

 

È la Madre di Dio profetizzata da Isaia (Cap 7, 17)

Pertanto il Signore stesso vi darà un segno. Ecco: la vergine concepirà e partorirà un figlio, che chiamerà Emmanuele.

  

Gesù, sulla Santa Croce, ce l'ha data come Madre (Gv 19,26-27):

Gesù allora, vedendo la madre e accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: "Donna, ecco tuo figlio!". Poi disse al discepolo: "Ecco tua madre!". E da quell'ora il discepolo l'accolse con sé.

 

Nell'Apocalisse cap 12 al primo versetto troviamo:

Un segno grandioso apparve nel cielo: una donna vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi e, sul capo, una corona di dodici stelle.

Incoronata, quindi Regina.

  

Tanto é stato scritto, tanti i Santi che si sono consacrati a Lei, chi siamo noi per non fare altrettanto?

 

È la Donna del silenzio

 

È la donna dell'obbedienza a Dio, ma non obbedienza cieca bensì obbedienza illuminata dalla fede

 

È la donna dei dolori

 

È l'Immacolata Concezione che si è mantenuta pura interamente, corpo, spirito, anima, per tutta la vita sulla terra

Ed è per questo che il Creatore, ma anche il Figlio Gesù Cristo, ma anche lo Spirito Santo Suo sposo eterno, l'hanno assunta in cielo e le hanno assegnato il posto più in alto dopo Gesù:

- Madre di Dio

- Madre della Chiesa

- Madre di tutte le schiere celesti e dei santi

Come recitano le Litanie Lauretane

 

Madre e Regina del Cielo e della Terra

 

Recentemente ho scoperto l'apparizione di Maria avvenuta a La Salette in Francia il 19 Settembre 1846. Qui di seguito il link con la spiegazione del Superiore della Congregazione dei Figli di Dio e che vi invito a leggere:

https://ilbenevincera.wordpress.com/tag/sito-ufficiale-della-comunita-dei-figli-di-dio

Intercessioni e commemorazioni

 

Chiediamo l'intercessione della Beata Vergine Maria Regina per le vittime del terremoto di Ischia, come degli altri disastri naturali o umani che stanno avvenendo nel mondo.

Chiediamo ancora la Sua intercessione per Papa Francesco, per i Principi della Chiesa, per i sacerdoti e per le nuove vocazioni, ma anche per l'Italia, per la Francia, per la Germania, per L'Europa che ridiventi il lume cristiano posto in alto, ed anche per l'Africa e per il Mondo intero.

Colletta

O Padre, che ci hai dato come nostra madre e regina 
la Vergine Maria, 
dalla quale nacque il Cristo, tuo Figlio, 
per sua intercessione 
donaci la gloria promessa ai tuoi figli nel regno dei cieli.


Per il nostro Signore Gesù Cristo...

Prima Lettura

(Gdc 6,11-24)
Gedeone, salverai Israele: non ti mando forse io?

Dal libro dei Giudici

In quei giorni, l’angelo del Signore venne a sedere sotto il terebinto di Ofra, che apparteneva a Ioas, Abiezerita. Gedeone, figlio di Ioas, batteva il grano nel frantoio per sottrarlo ai Madianiti. L’angelo del Signore gli apparve e gli disse: «Il Signore è con te, uomo forte e valoroso!». Gedeone gli rispose: «Perdona, mio signore: se il Signore è con noi, perché ci è capitato tutto questo? Dove sono tutti i suoi prodigi che i nostri padri ci hanno narrato, dicendo: “Il Signore non ci ha fatto forse salire dall’Egitto?”. Ma ora il Signore ci ha abbandonato e ci ha consegnato nelle mani di Madian». 
Allora il Signore si volse a lui e gli disse: «Va’ con questa tua forza e salva Israele dalla mano di Madian; non ti mando forse io?». Gli rispose: «Perdona, mio signore: come salverò Israele? Ecco, la mia famiglia è la più povera di Manasse e io sono il più piccolo nella casa di mio padre». Il Signore gli disse: «Io sarò con te e tu sconfiggerai i Madianiti come se fossero un uomo solo». 
Gli disse allora: «Se ho trovato grazia ai tuoi occhi, dammi un segno che proprio tu mi parli. Intanto, non te ne andare di qui prima che io torni da te e porti la mia offerta da presentarti». Rispose: «Resterò fino al tuo ritorno». 
Allora Gedeone entrò in casa, preparò un capretto e con un’efa di farina fece focacce àzzime; mise la carne in un canestro, il brodo in una pentola, gli portò tutto sotto il terebinto e glielo offrì. L’angelo di Dio gli disse: «Prendi la carne e le focacce àzzime, posale su questa pietra e vèrsavi il brodo». Egli fece così. Allora l’angelo del Signore stese l’estremità del bastone che aveva in mano e toccò la carne e le focacce àzzime; dalla roccia salì un fuoco che consumò la carne e le focacce àzzime, e l’angelo del Signore scomparve dai suoi occhi. 
Gedeone vide che era l’angelo del Signore e disse: «Signore Dio, ho dunque visto l’angelo del Signore faccia a faccia!». Il Signore gli disse: «La pace sia con te, non temere, non morirai!». Allora Gedeone costruì in quel luogo un altare al Signore e lo chiamò «Il Signore è pace».


Parola di Dio


Vangelo

(Mt 19,23-30) 
È più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno di Dio. 

Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «In verità io vi dico: difficilmente un ricco entrerà nel regno dei cieli. Ve lo ripeto: è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno di Dio». 
A queste parole i discepoli rimasero molto stupiti e dicevano: «Allora, chi può essere salvato?». Gesù li guardò e disse: «Questo è impossibile agli uomini, ma a Dio tutto è possibile».
Allora Pietro gli rispose: «Ecco, noi abbiamo lasciato tutto e ti abbiamo seguito; che cosa dunque ne avremo?». E Gesù disse loro: «In verità io vi dico: voi che mi avete seguito, quando il Figlio dell’uomo sarà seduto sul trono della sua gloria, alla rigenerazione del mondo, siederete anche voi su dodici troni a giudicare le dodici tribù d’Israele. Chiunque avrà lasciato case, o fratelli, o sorelle, o padre, o madre, o figli, o campi per il mio nome, riceverà cento volte tanto e avrà in eredità la vita eterna. Molti dei primi saranno ultimi e molti degli ultimi saranno primi».

 

Parola del Signore

Letture prese dalla Liturgia di oggi nel sito lachiesa.it

Link utili per approfondimenti

Dal sito di Santi e Beati: Beata Vergine Maria Regina

Scrivi commento

Commenti: 0