· 

Introduzione alla Liturgia di Venerdì 6 Ottobre 2017

 

Care sorelle e fratelli in Gesù e Maria benvenuti,

oggi è il primo Venerdì del mese e si celebra in devozione al Sacro Cuore di Gesù (in basso trovate ulteriori informazioni sulla devozione).

 

Il Signore non ci lascia mai soli e per aiutarci nel nostro cammino terreno ci dona infinite grazie, di cui purtroppo spesso non ce ne rendiamo conto. Una fonte illimitata di grazie è proprio la Parola di Dio che ci illumina.

 

Nelle letture odierne, ci viene mostrato l'esempio del popolo giudaico che prega come un sol coro chiedendo perdono per tutti. Da questo vediamo che il Signore ci invita a prenderci carico dei peccati dell'umanità, essendo tutti fratelli.

Come Gesù si è caricato di tutti i nostri peccati e li ha portati sulla Santa Croce, così noi ci addossiamo la colpa non solo dei nostri ma di quelli di tutti e domandiamo il perdono universale.

 

Questo é il più alto grado di perfezione e carità cristiana, che non dice egoisticamente "non sono miei peccati" ma rende l'Umanità unita nell'amore e nel peccato, diventando "uno" agli occhi di Dio Padre e intercedendo per tutti per amore di Nostro Signore Gesù Cristo che ha dato la Sua santissima vita per la nostra salvezza.

Intercessioni e commemorazioni

O preziosissimo Cuore di Gesù, fornace ardente di amore per tutti gli uomini da Te redenti con la Tua passione e morte di Croce, a nome di tutta l'umanità, veniamo a Te per chiederti umilmente perdono dei tanti peccati, offese, sacrilegi e ingratitudini con i quali abbiamo offeso la Tua Maestà infinita ed abbiamo meritato il castigo della Tua giustizia.

 

Tu sei pieno di misericordia e per questo veniamo a Te, fiduciosi di ottenere, assieme al perdono, tutte le grazie che hai promesso a chi si sarebbe accostato ai santi sacramenti della Confessione e della Comunione nei primi venerdì di nove mesi consecutivi.

 

Ci riconosciamo peccatori, indegni di ogni Tuo favore, e ci umiliamo davanti alla Tua infinita bontà, per la quale ci hai sempre cercato e hai pazientemente aspettato che venissimo a Te per godere della Tua infinita misericordia.

Colletta

O Dio, che riveli la tua onnipotenza  
soprattutto con la misericordia e il perdono,  
continua a effondere su di noi la tua grazia,  
perché, camminando verso i beni da te promessi,  

diventiamo partecipi della felicità eterna.  

 

Per il nostro Signore Gesù Cristo...

Canto al Vangelo

(Sal 94,8) 
Alleluia, alleluia.
Oggi non indurite il vostro cuore, 
ma ascoltate la voce del Signore.
Alleluia.

Salmo Responsoriale

(Sal 78)
Rit: Salvaci, Signore, per la gloria del tuo nome.

O Dio, nella tua eredità sono entrate le genti:
hanno profanato il tuo santo tempio,
hanno ridotto Gerusalemme in macerie.
Hanno abbandonato i cadaveri dei tuoi servi
in pasto agli uccelli del cielo,
la carne dei tuoi fedeli agli animali selvatici. 

Hanno versato il loro sangue come acqua
intorno a Gerusalemme
e nessuno seppelliva.
Siamo divenuti il disprezzo dei nostri vicini,
lo scherno e la derisione di chi ci sta intorno.
Fino a quando sarai adirato, Signore: per sempre?
Arderà come fuoco la tua gelosia?  

Non imputare a noi le colpe dei nostri antenati:
presto ci venga incontro la tua misericordia,
perché siamo così poveri!  
Aiutaci, o Dio, nostra salvezza,
per la gloria del tuo nome;
liberaci e perdona i nostri peccati
a motivo del tuo nome.


PRIMA LETTURA

(Bar 1,15-22)
Abbiamo peccato contro il Signore, gli abbiamo disobbedito.

Dal libro del profeta Baruc

Al Signore, nostro Dio, la giustizia; a noi il disonore sul volto, come oggi avviene per l’uomo di Giuda e per gli abitanti di Gerusalemme, per i nostri re e per i nostri capi, per i nostri sacerdoti e i nostri profeti e per i nostri padri, perché abbiamo peccato contro il Signore, gli abbiamo disobbedito, non abbiamo ascoltato la voce del Signore, nostro Dio, che diceva di camminare secondo i decreti che il Signore ci aveva messo dinanzi. Dal giorno in cui il Signore fece uscire i nostri padri dall’Egitto fino ad oggi noi ci siamo ribellati al Signore, nostro Dio, e ci siamo ostinati a non ascoltare la sua voce. 
Così, come accade anche oggi, ci sono venuti addosso tanti mali, insieme con la maledizione che il Signore aveva minacciato per mezzo di Mosè, suo servo, quando fece uscire i nostri padri dall’Egitto per concederci una terra in cui scorrono latte e miele. 
Non abbiamo ascoltato la voce del Signore, nostro Dio, secondo tutte le parole dei profeti che egli ci ha mandato, ma ciascuno di noi ha seguito le perverse inclinazioni del suo cuore, ha servito dèi stranieri e ha fatto ciò che è male agli occhi del Signore, nostro Dio.


Parola di Dio

Vangelo

(Lc 10,13-16) 
Chi disprezza me, disprezza colui che mi ha mandato. 

+ Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù disse: 
«Guai a te, Corazìn, guai a te, Betsàida! Perché, se a Tiro e a Sidòne fossero avvenuti i prodigi che avvennero in mezzo a voi, già da tempo, vestite di sacco e cosparse di cenere, si sarebbero convertite. Ebbene, nel giudizio, Tiro e Sidòne saranno trattate meno duramente di voi. 
E tu, Cafàrnao, sarai forse innalzata fino al cielo? Fino agli inferi precipiterai!
Chi ascolta voi ascolta me, chi disprezza voi disprezza me. E chi disprezza me, disprezza colui che mi ha mandato».

 

Parola del Signore

Approfondimenti

I PRIMI NOVE VENERDI’ DEL MESE

LE PROMESSE DI NOSTRO SIGNORE PER I DEVOTI DEL SUO SACRO CUORE

(ripresa da http://www.festadelladivinamisericordia.com/I%20PRIMI%20VENERDI.pdf)

 

Gesù benedetto, apparendo a S. Margherita Maria Alacoque e mostrandole il suo Cuore, splendente come il sole di fulgidissima luce, fece le seguenti promesse per i suoi devoti:

 

  1. Io darò loro tutte le grazie necessarie al loro stato
  2. Metterò e conserverò la pace nelle loro famiglie
  3. Li consolerò in tutte le loro pene
  4. Sarò loro sicuro rifugio in vita e specialmente in punto di morte
  5. Spanderò copiose benedizioni su di ogni loro impresa
  6. I peccatori troveranno nel mio Cuore la sorgente e l'oceano infinito della misericordia
  7. Le anime tiepide si infervoreranno
  8. Le anime fervorose giungeranno in breve tempo a grande perfezione
  9. La mia benedizione poserà anche sulle case dove sarà esposta ed onorata l'immagine del mio Cuore
  10. Ai sacerdoti io darò la grazia di commuovere i cuori più induriti
  11. Le persone che propagheranno questa devozione, avranno il loro nome scritto nel mio Cuore e non ne sarà cancellato mai.
  12. A tutti quelli che, per nove mesi consecutivi, si comunicheranno al primo venerdì d'ogni mese, io prometto la grazia della perseveranza finale: essi non morranno in mia disgrazia, ma riceveranno i Santi Sacramenti (se necessari) ed il mio Cuore sarà loro sicuro asilo in quel momento estremo.

La dodicesima promessa è detta "grande", perché rivela la divina misericordia del Sacro Cuore verso l'umanità.

Queste promesse fatte da Gesù sono state autenticate dall'autorità della Chiesa, in modo che ogni cristiano può credere con sicurezza alla fedeltà del Signore che vuole tutti salvi, anche i peccatori.

 

CONDIZIONI

 

Per rendersi degni della Grande Promessa è necessario:

  1. Accostarsi alla Comunione. La Comunione va fatta bene, cioè in grazia di Dio; quindi, se si è in peccato mortale, bisogna premettere la confessione.
  2. Per nove mesi consecutivi. Quindi chi avesse incominciato le Comunioni e poi per dimenticanza, malattia, ecc. ne avesse tralasciata anche una sola, deve incominciare da capo.
  3. Ogni primo venerdì del mese. La pia pratica si può iniziare in qualsiasi mese dell'anno.

Fides News - Italian

ASIA/INDIA - Dimissioni del Vescovo di Cuddapah (lun, 10 dic 2018)
>> leggi di più

ASIA/GIORDANIA - Website pubblica immagine irriverente di Gesù. Le scuole del Patriarcato latino protestano (Mon, 10 Dec 2018)
>> leggi di più

AMERICA/NICARAGUA - Festeggiamenti in tono minore per l’Immacolata, a Leon le chiese sono rimaste chiuse (Mon, 10 Dec 2018)
>> leggi di più

AFRICA/CONGO RD - Elezioni presidenziali: l’opposizione si presenta divisa (Mon, 10 Dec 2018)
>> leggi di più

AFRICA/TOGO - La crisi politica continua ad incrementare la violenza in vista delle elezioni (Mon, 10 Dec 2018)
>> leggi di più

ASIA/PAKISTAN - Appello per la Giornata per i diritti umani: “Fermare l'abuso delle legge sulla blasfemia” (Mon, 10 Dec 2018)
>> leggi di più

ASIA/COREA DEL SUD - I fedeli sudcoreani: annunziare il Vangelo della carità ai poveri nelle Filippine (Mon, 10 Dec 2018)
>> leggi di più

VATICANO - La beatificazione dei martiri dell’Algeria: “la Chiesa vuole continuare a lavorare per il dialogo, l'armonia e l'amicizia” (Mon, 10 Dec 2018)
>> leggi di più

AFRICA/TANZANIA - Nomina del Vescovo di Tunduru-Masasi (Mon, 10 Dec 2018)
>> leggi di più

ASIA/INDONESIA - Dimissioni dell’Arcivescovo di Medan e nomina del successore (Mon, 10 Dec 2018)
>> leggi di più

Commenti: 0